VERSO LANCIANO-PIAZZANO: LE PAROLE DEL MISTER