SETTORE GIOVANILE E SCUOLA CALCIO: UNA VITTORIA E DUE PODI CHIUDONO IL WEEKEND DI TORNEI

Un primo, un secondo ed un terzo posto nell’ultimo intenso weekend di tornei per le giovanili rossonere

Si è concluso nella giornata di ieri l’ultimo weekend di full immertion calcistica per le giovanili del Lanciano. Anche questa volta i risultati portati a casa sono stati pregevoli: i frentani hanno infatti ottenuto, in ordine cronologico, un secondo posto al “Memorial Scalingi” di Castel Frentano con i Pulcini 2009 dei mister Giancristofaro, Di Campli e Trivilino; un terzo posto al Torneo di Mondavio nella provincia di Pesaro-Urbino con i Pulcini 2008 dei mister Valerio, Cavallo e Rosato; ed un primo posto con gli Esordienti 2006 dei mister Di Pasquale, D’Aloisio e Silveri sempre nel Torneo di Mondavio trionfando in finale per 2-0 contro il Chiaravalle, club della provincia di Ancona.

Volge dunque al termine il ricco ciclo di tornei che ha visto protagonisti i giovani frentani sia in Abruzzo che fuori regione, annoverando esperienze che vanno anche oltre il lato squisitamente calcistico, abbracciando tematiche formative e sociali che risulteranno assolutamente fondamentali per la crescita sia come uomini che come atleti di questi ragazzi.

 “Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti e di ciò che stiamo costruendo, – commenta il responsabile delle giovanili rossonere Andrea D’Orsogna Bucci scegliamo con una certa accuratezza i tornei a cui partecipare con i nostri ragazzi, basandoci sulla qualità tecnica delle squadre che vi partecipano e sull’organizzazione. Per noi – prosegue D’Orsogna – risulta molto importante il confronto con le altre società uscendo possibilmente anche dal nostro territorio, in modo da percepire anche quella che è l’offerta tecnica altrui. Prendiamo come esempio i grandi club che sono soliti organizzare due o tre uscite l’anno di questo tipo nei vari territori. Al centro della nostra attenzione resta sempre e comunque il ragazzo con la sua crescita sotto il punto di vista tecnico e soprattutto sotto il punto di vista umano in una logica di gruppo e di squadra, fattore che – chiosa D’Orsogna – trova terreno fertile proprio in questo tipo di manifestazioni”.

Si terrà inoltre al Biondi il 1 luglio uno stage per le annate 2003, 2004, 2005 e 2006. Per ulteriori info rivolgersi ad Andrea D'Orsogna Bucci (Tel. 320 475 2247)