ANDREA D'ORSOGNA: "Nel corso di questi anni il nostro settore giovanile deve tornare ad essere il fiore all'occhiello di tutta la regione"

Il responsabile organizzativo del Lanciano Calcio 1920 fa un primo bilancio dopo i primi 5 mesi di lavoro tra settore giovanile e prima squadra

"Noi come società puntiamo ad un'amalgama totale fra tutti i settori, dalla prima squadra ai bambini dei primi calci, tutti sono coinvolti a pieno nel progetto rossonero, con l'intento di imprimere ai ragazzi un nostro stile, basato sulla disciplina e sul rispetto per i compagni, per gli avversari e per l'arbitro".

"Abbiamo uno staff qualificato, - prosegue il dirigente frentano - che lavora in maniera maniacale sia sull'educazione, sia sulla crescita tecnica e fisica dei ragazzi, e approfitto per lodarli e ringraziarli per gli allenamenti che svolgono quotidianamente con i nostri giovani. In tal senso è fondamentale l'attività che hanno fatto è che stanno tuttora facendo il responsabile tecnico, Leonardo Di Florio, e il collante tra la dirigenza ed il settore tecnico, Giuseppe Di Pasquale, oltre che, naturalmente, al presidente De Vincentiis. Stiamo già raccogliendo i primissimi frutti di questo progetto, con il gruppo allievi di mister Gianluca Rosato che è primo in classifica a punteggio pieno".

"Inoltre - conclude D'Orsogna -stiamo portando avanti un'opera di alfabetizzazione motoria, con i bambini nati nel 2013 e nel 2014, in modo da ampliare ancora di più il nostro raggio d'azione. Mi inorgoglisce davvero tanto il fatto che da luglio ad oggi si sia riuscita a mettere in piedi una macchina di questo tipo: l'augurio è di migliorare anno dopo anno, in modo da poter fornire alla prima squadra dei giocatori pronti per vestire la maglia rossonera".

 #Forzalanciano