VERSO RAIANO-LANCIANO: PARLA PIERO SCUDIERI

Il vice-capitano rossonero fa il punto della situazione in vista dell'avvio del campionato

Il vice-capitano del Lanciano Piero Scudieri fa il punto della situazione in vista della nuova stagione che partirà domenica con la trasferta di Raiano. Per l'ex Campobasso lo scorso anno 27 partite con 4 reti all'attivo, ed ancora tanta voglia di scrivere la storia dei colori rossoneri, per tornare, insieme al club frentano, nelle categorie in cui è stato protagonista assoluto fino a due stagioni fa. 

Piero, domenica finalmente si ricomincia, come state preparando la partita di Raiano? 

"Stiamo preparando bene questa prima di campionato, con la testa giusta e nel modo giusto, sappiamo che non sarà una partita facile come del resto non lo sarà nessuna... Siamo consapevoli del fatto che la loro sia una squadra tignosa; ed è proprio sotto questo punto di vista che stiamo lavorando duramente per non farci trovare impreparati e portare a casa il risultato".

Per Piero Scudieri è il primo campionato di Promozione in assoluto, ma del resto era lo stesso per la Prima Categoria... Che cosa ti aspetti da questo campionato? 

"Il campionato sarà molto ostico: le squadre che ci competono sono tutte attrezzate e motivate a fare bene. Rispetto allo scorso anno sarà più difficile, sappiamo che in questi campionati ci vogliono la mentalità e la cattiveria giusta, poi escono i valori tecnici e tattici, e noi dobbiamo farci trovare preparati a combattere su tutti i fronti per onorare al massimo questa maglia".

Non è cambiato molto a livello di rosa rispetto allo scorso anno; i rinforzi sono stati oculati e ragionati: vi sentite più forti della scorsa stagione? 

"Personalmente sono contento che la squadra sia rimasta più o meno la stessa; ovviamente tre under non sono pochi per un campionato di Promozione, ma la società ha lavorato bene e i nuovi si sono integrati al meglio con la rosa. Del resto lo zoccolo duro è rimasto invariato, e questo è un fattore importante... Se siamo più forti o meno forti non sta me dirlo, ma io sono contento di ogni singola persona e giocatore che è presente in rosa, i risultati risponderanno a queste domande".

La preparazione volge al termine: come vi sentite sia mentalmente che fisicamente in vista di questo campionato? 

"Ci sentiamo bene, siamo consapevoli che quest'anno sarà tutt'altra storia e che non sarà facile assolutamente vincere. Dovremo sputare sangue su ogni campo e su ogni pallone per raggiungere il nostro obiettivo finale, ma come ho già detto siamo pronti per affrontare ogni battaglia".

Un messaggio per i tifosi? 

"Spero che i tifosi ci seguano ovunque come hanno fatto lo scorso anno: la categoria è stretta per una cornice di pubblico del genere, ma penso che siano pronti anche questa stagione a sostenerci dal primo all'ultimo minuto del campionato, sanno anche loro di poter fare la differenza, perciò mi aspetto questo e dico loro FORZA LANCIANO!".

Si fa presente alla tifoseria rossonera che non sarà attivata alcuna prevendita e che i biglietti saranno acquistabili direttamente presso lo stadio "Alfredo Cipriani" di Raiano a partire da un'ora prima della partita.