TARQUINI ENTRA NELLA STORIA DEL CALCIO LANCIANESE

L'attaccante rossonero è il primo marcatore nella storia di una stracittadina frentana in cui è coinvolta la prima squadra della città

"Questo gol - spiega l'ex Avellino - ha un sapore diverso rispetto agli altri: noi tutti ci tenevamo a far bene nella prima stracittadina della storia frentana, anche per come è stata caricata la partita in settimana. Io naturalmente, da lancianese, volevo metterci la firma; anche perché il rigore è stato concesso sotto la Curva Sud Ezio Angelucci".

Questa rete consegna di diritto il bomber classe '89 agli almanacchi del calcio cittadino, e tutto lascia pensare che questo sia il preludio per un futuro roseo con la maglia rossonera addosso: "Sono tornato qui perché questa è la mia casa, e più che a me stesso penso al bene del Lanciano Calcio che deve tornare al più presto nelle categorie superiori. L'esultanza con le mani alle orecchie, oltre che a questa fantastica curva, è diretta a chi ci ha spedito qui giù: devono sentire l'urlo di un pubblico straordinario che non merita di certo la Prima Categoria".