QUINTILIANI RINGRAZIA I TIFOSI E SUONA LA CARICA PER LA NUOVA STAGIONE

Il centrocampista rossonero premiato dai tifosi per il goal più bello della stagione

Quindici perle in una stagione da incorniciare, la prima in rossonero per Mario Quintiliani, entrato immediatamente nel cuore dei tifosi frentani e deciso a restarci ancora a lungo. Il premio per la rete più bella, conferito proprio dai supporters rossoneri tramite voto sui social, non è altro che la conferma del grande legame instauratosi tra la mezzala e il pubblico del Guido Biondi, stadio in cui ha realizzato più della metà delle 15 reti stagionali.

Mario cosa ti senti di dire ai tifosi che hanno votato il tuo goal contro l'Atessa come il più bello della stagione?
Innanzitutto li ringrazio con il cuore per aver votato questa rete, ma ancor di più mi sento in debito con loro per il grande sostegno che ci hanno costantemente garantito durante tutto l'arco della stagione: senza il loro supporto sarebbe stato tutto più complicato.
Che emozione hai provato in occasione del goal contro l'Atessa e più in generale durante tutto l'arco di questo primo campionato con il Lanciano?
Sicuramente un'emozione forte: era lo scontro diretto e ci ha permesso di staccare le inseguitrici per iniziare la volata che ci ha portato alla conquista del titolo. Segnare quel goal, peraltro sotto la Curva Sud Ezio Angelucci, è sicuramente qualcosa che mi porterò dentro a lungo e direi che è un po' il simbolo di questa prima meravigliosa annata.
Si avvicina la nuova stagione: quali sono i propositi per l'anno venturo sia a livello personale che di squadra?
Non vedo l'ora di iniziare il nuovo campionato. Già a partire dal raduno bisogna ragionare con la stessa mentalità dello scorso anno: in una piazza del genere l'obiettivo minimo non può che essere quello di vincere. A livello personale spero di mantenere lo stesso livello della scorsa stagione, magari migliorando ulteriormente sotto tutti i punti di vista.