QUATTRO GRADI SUGLI SPALTI, QUATTRO GOL IN CAMPO: I ROSSONERI ABBATTONO IL TRIGNO CELENZA CON UN POKER D’ASSI

Capitan Di Gennaro, Scudieri e Cianci firmano la vittoria che vale ai rossoneri il titolo di campioni d’inverno

Cinquantotto gol fatti, soli tre subiti; quattordici vittorie consecutive su quattordici partite giocate; quarantadue punti in metà campionato: non sono numeri a lotto, ma è il ruolino di marcia di un Lanciano sempre più capolista del girone B di Prima Categoria. Il ciclone frentano oggi si abbatte su Celenza sul Trigno, superando il freddo ed un terreno non proprio favorevole: ad aprire i giochi è capitan Di Gennaro al 19’ che, dopo aver ricevuto una palla sporca da sinistra, fa valere il suo strapotere fisico girandosi a rete e concludendo con un colpo da biliardo che si infila nell’angolino alla sinistra del portiere avversario. Il pallino del gioco rimane sempre tra le fila rossonere, con i ragazzi di Del Grosso che sprecano diverse volte la palla del raddoppio. Raddoppio che tuttavia arriva: è il 36’ della ripresa quando Piero Scudieri prende l’ascensore e trafigge di testa l’estremo difensore sugli sviluppi di un calcio d’angolo al veleno di Mario Quintiliani. Quattro minuti più tardi i frentani calano il tris con il motorino Alex Cianci che, messo in moto da un meraviglioso filtrante di Di Gennaro, conclude a rete con un destro morbido a incrociare. L’esterno ex Marcianese chiude la gara al 42’, realizzando con un tacco volante lo 0-4 su assist da sinistra dell’altro neoentrato Gianluca De Santis.

La quattordicesima vittoria consecutiva vale ai rossoneri l’allungo sull’Atessa secondo in classifica, fermato con un pareggio sul campo dello Scerni. La sosta natalizia servirà ai ragazzi di Del Grosso a ricaricare le pile in vista di un girone di ritorno dove sarà fondamentale non abbassare la guardia.

#forzalanciano #amorepersempre #trignocelenzalanciano