LANCIANO-SAN SALVO 2-0: I ROSSONERI DOMINANO E ALLUNGANO SULLE INSEGUITRICI

Sardella e La Selva mettono in ginocchio il San Salvo e fanno volare il Lanciano

Nel “big match” dell’undicesima giornata di Promozione il Lanciano supera per due reti a zero il San Salvo al Biondi di fronte ai circa 800 spettatori, ed allunga portandosi a +6 sulle inseguitrici dopo 1/3 di campionato. Mister Del Grosso conferma 9/11 la formazione vittoriosa a Pescara contro la Fater Angelini Abruzzo: gli unici due cambi sono Petrone che prende il posto di Verna nel ruolo di mezz’ala, ed il rientrante Di Gennaro che prende il posto di Tarquini al centro dell’attacco frentano.

Il Lanciano parte con l’acceleratore pigiato fin dalle prime battute del match: dopo soli sessanta secondi è Sardella a sfiorare la rete con un colpo di testa su assist di La Selva. Al 3’ il capitano frentano Francesco Di Gennaro raccoglie una seconda palla al limite dell’area e sfiora il palo alla sinistra di Cialdini con un destro al volo. Al 6’ la gara si sblocca: solita fuga terrificante di La Selva sulla destra, cross teso in area per Sardella che si vede respingere la prima conclusione da Cialdini per poi ribadire in rete. Per il classe ’97 sono otto centri in campionato, dieci stagionali con i due goal nel primo turno di Coppa Italia. Tre minuti più tardi c’è un accenno di reazione degli ospiti con Molino che conclude sull’esterno della rete da sinistra. Al minuto 19 il Lanciano sfiora il raddoppio: azione ben congeniata con Petrone che crossa nel cuore dell’area di rigore per Di Gennaro; sponda del centravanti lancianese per Sardella, ma la respinta in uscita di Cialdini evita il 2-0 frentano. Al 36’ ancora Sardella protagonista con un bolide da trenta metri, respinge Cialdini in calcio d’angolo. Al 39’ è sempre il duello Sardella-Cialdini a dare vita alla gara, bravo ancora il portiere classe ’93 ad evitare la rete. Al 41’ si fa rivedere il San Salvo con Bolzan, devia Perri. Al minuto 42 ultima grande occasione della prima frazione per il Lanciano con La Selva che centra il palo esterno da posizione defilata.

La ripresa si apre con il tentativo di Di Gennaro a incrociare da destra, ma la palla rotola sul fondo. Al 4’ e al 6’ due tentativi dalla distanza di Sardella, risponde bene per due volte Cialdini, migliore in campo dei suoi. Al 13’ lo scatenato Sardella effettua un cross da sinistra per il neoenrato Tarquini che manca per pochi centimetri l’appuntamento con il goal. Al minuto 18 clamorosa occasione ancora sull’asse Sardella-Tarquini, ma il centravanti classe ’89 conclude out di pochissimo. Al 22’ Cialdini si supera sul sinistro di Quintiliani sugli sviluppi di un corner. Il Lanciano continua a soffocare il San Salvo nella propria metà campo senza riuscire a trovare il 2-0 fino al minuto 33, quando La Selva mette a segno la decima perla stagionale con una punizione magistrale dai venti metri. Il numero 10 frentano abbandonerà il campo pochi minuti più tardi ricevendo la standing ovation del Biondi. Il Lanciano avrebbe due occasioni per ampliare ulteriormente il bottino al 39’ con Quintiliani ed al 48’ con Cianci dopo l’incursione di Verna, ma Cialdini prima, e Luongo poi, sono bravi ad evitare in extremis il tris frentano.

La vittoria odierna proietta il Lanciano alla trasferta di Fossacesia con un vantaggio di sei punti sulla Bagicalupo seconda in classifica con quaranta goal fatti e sette subiti dopo undici gare di campionato. Venti vittorie consecutive in casa per i ragazzi di mister Alessandro del Grosso, a bottino pieno tra le mura del Biondi da quindici mesi.