LANCIANO-PIAZZANO 4-1: SARDELLA E TARQUINI FIRMANO IL POKER FRENTANO

Dodicesima vittoria in campionato per i rossoneri

La capolista Lanciano stende il Piazzano al Biondi in un match sempre nel pieno controllo dei ragazzi di mister Del Grosso. Il tecnico frentano deve fare i conti con l’infortunio di Perri, ben sostituito da Kossiakov tra i pali; sulla sinistra si rivede il classe 2001 Quacquarelli al posto di De Santis. Invariato il resto della formazione rispetto alla vittoria per 5-1 sul Fossacesia, con il tridente La Selva, Tarquini, Sardella ad aggredire il 4-4-2 piazzanese.

Partenza dirompente del Lanciano, che passa in vantaggio al 4’ minuto con una splendida combinazione La Selva-Tarquini, con il numero 9 frentano che realizza con un piattone di sinistro imprendibile per Di Tollo. All’8’ si fa vedere il Piazzano con Skoczek che spedisce alto di testa da buona posizione sugli sviluppi di un corner da sinistra. Al 16’ il Lanciano ha una grande occasione per il raddoppio con Mario Quintiliani che spedisce fuori di un soffio su cross di Boccanera da destra. Il raddoppio è nell’aria ed arriva al 21’ con Sardella, che supera Di Tollo con uno “scavetto” delizioso e mette a segno il suo undicesimo goal in campionato. Passano quattro minuti ed il Lanciano cala il tris con Tarquini che realizza il più facile dei goal dopo una serpentina eccezionale di un La Selva in stato di grazia da assist-man. Al 29’ proprio La Selva manca l’appuntamento con la rete grazie ad un clamoroso salvataggio di Skoczek a pochi passi dalla linea. Al 45’ il Piazzano ci prova con Abbonizio al volo dalla lunghissima distanza, pallone out.

La ripresa vede un Lanciano controllare agevolmente il match andando con una certa continuità alla ricerca della quarta rete, annullata al 5’ a Tarquini per una sospetta posizione di off-side. Cinque minuti più tardi ci riprova ancora il centravanti rossonero su invito di Quintiliani, palla fuori di poco. Al 18’ il neoentrato Shipple sfiora la rete con un sinistro a giro che fa la barba al palo alla destra del portiere rossoblù Di Tollo. Centoventi secondi più tardi Verna ha la ghiottissima occasione per arrotondare il punteggio, ma Di Tollo devia con un piede in calcio d’angolo. Sul rovesciamento di fronte il Piazzano trova la rete del 3-1 con un guizzo di Di Santo che piazza il pallone all’angolino con un tocco sporco su cross basso da sinistra. Al 39’ Shipple sfiora l’eurogoal con un altro sinistro a giro, da posizione più distante del precedente, ma Di Tollo schiaffeggia il pallone diretto sotto il sette in calcio d’angolo. Il meritato poker per il Lanciano arriva allo scadere: ancora il faraone Omar Shipple si scatena sulla destra, si accentra e viene buttato a terra da Skoczek. Dal dischetto va Tarquini che realizzala sua prima tripletta stagionale e raggiunge quota dieci centri in campionato; un Tarquini totalmente ristabilito dopo la rottura della mandibola che lo ha tenuto fuori per un mese.