LANCIANO-PASSO CORDONE 5-0: LA CAPOLISTA VINCE E CONVINCE

Goleada nel testacoda di Promozione

Il Lanciano dà seguito alla grande prestazione di Coppa Italia tornando ad alzare la voce il campionato contro il Passo Cordone. Sul neutro di Guardiagrele i rossoneri archiviano la pratica con una “manita” griffata Tarquini, Sardella, Verna. Mister Del Grosso mischia le carte in tavola e conferma Di Vincenzo tra i pali; linea difensiva a quattro composta da Boccanera, Scudieri, Natalini e Quacaquarelli; centrocampo inedito con Verna in cabina di regia affiancato da Petrone e De Santis, schierato per la prima volta nel ruolo di mezz’ala sinistra; invarati invece i tre tenori offensivi La Selva, Sardella e Tarquini.

Partenza soft per il Lanciano che si fa vedere una sola volta nel primo quarto d’ora con una punizione di Verna che sibila a pochi centimetri dall’incrocio. La risposta degli ospiti arriva con Di Domizio che spedisce alto di poco da buona posizione al 6’. Il vantaggio frentano arriva al minuto 16: Sardella imbuca per La Selva che pesca con un cross basso Tarquini sul secondo palo; per il centravanti rossonero è un gioco da ragazzi infilare il goal dell’1-0. Al 32’ arriva il raddoppio frentano: uno-due tra Sardella e Tarquini sulla destra; il classe ’97 va a concludere con un missile terra-aria a incrociare che si insacca all’angolino. Dodici centri stagionali in campionato per l’esterno ventunenne. Al 36’ si rivede il Passo Cordone con Niang che conclude alto sugli sviluppi di un calcio di punizione. Al 38’ è ancora Verna a prendere le misure della porta ospite, ma il suo destro anche questa volta si spegne a pochi centimetri dall’incrocio. Quattro minuti più tardi il Passo Cordone ha l’occasione più ghiotta della sua partita con Barbetta che centra il palo con un destro in mischia sporcato da un difensore rossonero. Allo scadere della prima frazione il pressing di Tarquini sulla mediana si rivela letale: il centravanti rossonero recupera palla e si incunea fra i due centrali rossoblù prima di andare a trafiggere l’estremo ospite con un cucchiaio delizioso che vale il 3-0.

La ripresa si apre nell’esatta maniera in cui si era chiusa la prima frazione: minuto 7, Verna recupera un pallone a centrocampo e si lancia in un’azione solitaria che lo porta a ridosso dell’area di rigore avversaria; il centrocampista classe ’94 fa partire un sinistro piazzato che questa volta termina la corsa in rete per il suo terzo goal in campionato. Al quarto d’ora si fa vedere il neoentrato Shipple con un sinistro masticato che termina sul fondo. A dieci minuti dal termine Tarquini salta due avversari e viene atterrato irregolarmente in area di rigore; dal dischetto va proprio il centravanti frentano che trasforma con un destro a incrociare mettendo a segno il suo tredicesimo goal in campionato oltre che la seconda tripletta stagionale. L’attaccante classe ’89 è ora al comando della classifica marcatori interna ed al secondo posto di quella generale. Al 47’ ci sarebbe il tempo per la sesta rete frentana, ma la cavalcata di Verna si conclude con un tiro centrale respinto con un piede dall’estremo difensore ospite.

Per i rossoneri il pensiero è già rivolto al match di domenica prossima in casa dell’Ortona, compagine già affrontata in Coppa Italia ad agosto, con risultati di 6-2 e 2-2: un match d’alta classifica per la penultima del girone d’andata di Promozione.