LANCIANO-ORTONA 6-2: BUONA LA PRIMA PER I ROSSONERI

Punteggio tennistico per il Lanciano nella prima di Coppa Italia

Buon esordio del Lanciano nella notturna di Coppa Italia al Guido Biondi contro l’Ortona. I rossoneri vincono 6-2 e divertono i quasi 500 presenti al Biondi nonostante il classico temporale di fine estate. Il Lanciano si schiera con il classico 4-3-3 con il neoacquisto Kossiakov a difendere i pali; Boccanera, Scudieri, Natalini e Quacquarelli a comporre la linea difensiva; il solito trio a centrocampo composto da Avantaggiato, Petrone e Quintiliani ed il tridente offensivo inedito in partite ufficiali composto da Shipple, La Selva e Tarquini. Il primo squillo dei rossoneri arriva all’8’ con una punizione di Mario Quintiliani ben deviata in angolo da Di Quinzio. Al 20’ arriva il vantaggio del Lanciano: il neoacquisto Andrea La Selva trafigge il portiere ospite con una punizione al veleno sul primo palo da posizione defilata. Dopo undici minuti gli ospiti trovano il pareggio con Dragani che batte Kossiakov con una rasoiata imprendibile ad incrociare. Due minuti più tardi è ancora l’Ortona a cercare di sfruttare il momento propizio con un cross teso da destra smanacciato da Kossiakov; sulla respinta il pallone termina abbondantemente alto. Al 36’ Quintiliani si inserisce alla perfezione per vie centrali ma conclude debolmente di destro tra le braccia di Di Quinzio. Passano sessanta secondi ed è Tarquini a sfiorare il raddoppio con un destro a incrociare sul primo palo, eccezionale però la risposta di Di Quinzio. Sul tramonto della prima frazione sfiora il goal Boccanera con un tiro-cross smanacciato in angolo dal portiere ospite.

L’avvio di ripresa vede l’Ortona chiuso nella propria metà campo alla ricerca del contropiede giusto per sorprendere i rossoneri; le occasioni, però, sono in gran parte targate Lanciano: al 5’ ed al 6’ ci prova uno scatenato Shipple che conclude a lato di pochissimo. Al 10’ c’è una tripla prodezza di Di Quinzio rispettivamente su Shipple, Verna e La Selva. Il vantaggio è nell’aria e arriva al minuto 12’ con un coast to coast meraviglioso del motorino Antonio Petrone che sradica il pallone dal possesso gialloverde e si invola palla al piede per 50 metri prima di trafiggere Di Quinzio con un destro sul primo palo. Il goal dell’otto rossonero suona la carica ai compagni di squadra ed il Lanciano trova immediatamente la rete del 3-1, ancora con La Selva che realizza la doppietta personale beffando Di Quinzio con una punizione sul primo palo: goal fotocopia al vantaggio frentano siglato dallo stesso La Selva. Tre giri d’orologio ed arriva il poker rossonero: Lorenzo Sardella salta tre avversari ed esplode un destro da 25 metri di collo pieno imprendibile per Di Quinzio, è 4-1. Al 22’ Pompilio approfitta di una distrazione difensiva dei rossoneri e realizza con un colpo di testa piazzato anticipando Natalini e mettendo a segno il 4-2 al 22’. Il Lanciano non si ferma: al 26’ e al 29’ due grandi occasioni per i padroni di casa prima con Tarquini, che spedisce alto dopo una grande azione di Verna; poi con Quintiliani, con un sinistro a giro da fuori diretto all’incrocio, grande intervento del solito Di Quinzio. Al 37’ arriva la cinquina rossonera: Petrone intercetta un pallone al limite della propria area di rigore e serve Sardella sulla destra; l’esterno classe ’97 imbuca per Alessandro Tarquini che mette a segno la sua prima rete stagionale con un pallonetto delizioso che si infila all’angolino. A quattro minuti dal termine del match c’è spazio per il 6-2 del Lanciano: discesa di Boccanera sulla destra, cross teso sul secondo palo dove Alex Cianci realizza in tap-in la sesta rete rossonera.

Applausi del pubblico per un Lanciano che inizia la stagione nel migliore dei modi; appuntamento per il ritorno al “Comunale” di Ortona domenica prossima alle ore 18.00.