LANCIANO-CASOLANA 2-0: IL BABY LANCIANO VINCE IN COPPA ITALIA

Cambiano i protagonisti ma non il risultato, il Lanciano sale a tre punti nel girone

 

Cinque fuoriquota schierati dal primo minuto, per un'età media che supera di poco i 23 anni: il baby Lanciano vince e convince, specie per quanto riguarda i giovani del vivaio frentano impiegati tra il primo ed il secondo tempo. Del Grosso schiera Di Vincenzo tra i pali; linea a quattro in difesa con il classe 2000 Elton Zela sulla corsia di destra, il 2001 Andrea Quacquarelli sulla sinistra e coppia centrale inedita con il senatore Alessio Natalini ed il classe '99 Biagio Mastronardi. In cabina di regia Mario Quintiliani affiancato da Cristiano Verna nel ruolo di mezz'ala sinistra ed il classe '99 Manuel La Morgia mezz'ala destra. Tridente offensivo con Omar Shipple, che dovrà scontare la squalifica in campionato, il capitano Francesco Di Gennaro, ed il classe 2001 Fernando Malvone, campione nello scorso campionato Allievi Provinciali, e dal periodo di ritiro stabilmente nel giro della prima squadra.

Il Lanciano prova a partire subito forte: al minuto 10' il canterano rossonero La Morgia riceve da Di Gennaro e conclude a lato di poco. Al minuto 13' ci prova D'Antonio per la Casolana con un destro a giro che termina out di un paio di metri. Al 24' da una punizione di Verna scaturisce un goal annullato a Quintiliani in tap-in; la chiamata è sembrata giusta. Al 30' Malvone si scatena sulla destra ed effettua un tiro cross in area che non viene raccolto da nessun compagno di squadra. Al 32' di nuovo una punizione di Verna sorprende il portiere ospite che respinge affannosamente anche per via del campo bagnato; sul pallone si avventa Di Gennaro che mette a segno l'1-0 con un colpo di testa a porta semi-sguarnita. Per il classe'82, che torna titolare dopo diversi mesi, è il primo centro stagionale. L'ultima occasione del primo tempo è ancora targata Malvone che va a concludere verso la porta dopo un doppio passo, il suo tentativo viene però deviato in angolo da un difensore. Primo tempo da incorniciare per il classe 2001, terzino destro nello scorso campionato Allievi e plasmato nel ruolo di esterno alto da mister Del Grosso con risultati per ora decisamente buoni.

La ripresa si apre con il tentativo di Verna al 14' bloccato in due tempi dal portiere ospite. Al 26' c'è una grande parata di Di Vincenzo sul destro dalla distanza di Pantalone. Al 29' discesa del solito Malvone sulla destra, palla a rimorchio per Tarquini che appoggia al faraone Shipple che conclude però alto. Al 31' Di Vincenzo salva il risultato con un intervento prodigioso sul tentativo ravvicinato di Caniglia. Sette minuti più tardi ci prova Tarquini su invito di Avantaggiato, il suo destro è però impreciso. Al 45' sempre Tarquini si rende protagonista di una serpentina in area di rigore prima di concludere alla sinistra della porta casolana. Nel recupero arriva il raddoppio rossonero: Avantaggiato imbecca Verna che si era inserito con i tempi giusti; il classe'94 incrocia di sinistro e mette a segno il 2-0 che sigilla i tre punti per i rossoneri. Una buona mezz'ora in campo nella ripresa anche per il classe 2001 Denis Zela, fratello di Elton, esordiente assoluto in prima squadra in gare ufficiali, ed anche lui, come Malvone, campione nel campionato Allievi 2017/18.

Il Lanciano riposerà nella prossima giornata di Coppa Italia che vedrà affrontarsi Villa 2015 e Casolana il 10 ottobre; l'ultima giornata, decisiva per il passaggio in semifinale, vedrà i rossoneri impegnati sul campo del Villa 2015 il 28 novembre. Domenica torna invece in campo la Promozione, con il Lanciano protagonista al Valle Anzuca proprio contro il Villa 2015 per proseguire il cammino in campionato che lo vede a punteggio pieno dopo due giornate, con dodici reti segnate e due subite.