LANCIANO-AGNONESE 2-2 : I ROSSONERI TENGONO TESTA AL CLUB MILITANTE IN SERIE D

Grande prestazione dei frentani nella prima amichevole della pausa natalizia

Tre categorie di differenza, questo è quello che dice la carta; 2-2 e Lanciano che esce dal campo tra gli applausi del suo pubblico, questo è quello che dice la realtà. La partita tra Lanciano ed Agnonese in un gelido pomeriggio di dicembre, seppur soltanto amichevole, regala un boccone dal sapore agrodolce a tutto l'ambiente frentano: un mix tra la consapevolezza della forza di una squadra campione d'inverno in prima categoria, ed il rammarico perché, con tutta probabilità, questo gruppo avrebbe potuto dire la sua anche in campionati dal blasone decisamente maggiore. La certezza, tuttavia, è che i ragazzi di Del Grosso stanno lavorando sodo, ed il campo non è altro che lo specchio di quanto si semina quotidianamente. 

La partenza dei rossoneri nel match contro la compagine molisana non è stata brillantissima: i granata hanno infatti trovato prima il vantaggio al 29', per poi raddoppiare al 40'; in entrambi i casi a realizzare è stato Ferraro, bravo a concludere a rete due azioni insistite sulla fascia sinistra e sulla fascia destra. I frentani alzano il ritmo sul finale della prima frazione, sfiorando il gol con Petrone, per poi trovarlo al minuto 41' con Alessandro Tarquini, che mette a sedere due difensori prima di trafiggere il portiere sull'assist col contagiri di Daniele Avantaggiato. La ripresa si apre con il pareggio rossonero al 48': a siglare è ancora Tarquini, che stavolta mette in ginocchio la difesa avversaria con una bellissima azione personale trasformata in rete con un tocco sotto. Il secondo tempo scivola su ritmi piuttosto alti, col Lanciano che concede poco e crea molto, rischiando di andare anche in vantaggio in un paio di occasioni. 

Il miglior Lanciano della stagione regala a mister Del Grosso una bella soddisfazione contro la sua ex squadra, con la testa già proiettata alla ripresa degli allenamenti il 27 dicembre.

#forzalanciano #amorepersempre