IL LANCIANO STENDE CON UN TRIS L'ORSOGNA, PROSEGUE LA FUGA IN VETTA

I rossoneri annichiliscono i padroni di casa con un secco 0-3 e scaldano i cuori degli oltre 300 tifosi al seguito nell'impervia trasferta di Guardiagrele

Dodici vittorie consecutive, soli tre gol subiti: che sia in casa o che sia al di fuori delle mura del Biondi lo schiacciasassi Lanciano continua a mietere vittime. A farne le spese nella giornata odierna è l’Orsogna, che soccombe ai rossoneri con uno 0-3 che lascia poco spazio a rimpianti. I frentani approcciano il match in maniera dirompente, con Mario Quintiliani che porta in vantaggio i suoi al 10’ con un sinistro al volo da 25 metri. Il centrocampista raggiunge la seconda piazza nella classifica marcatori interna a quota 7 gol, alle spalle di Lorenzo Sardella che mantiene il suo primato con 8 centri. Il raddoppio lancianese è firmato, ancora una volta, dal difensore goleador Alessio Natalini, che è il più lesto di tutti a trasformare in rete un calcio d’angolo battuto col contagiri dall’argentino Pablo Val al minuto 40’. Il centrale rossonero continua a portare una media realizzativa da centravanti, con ben 6 reti all’attivo che lo rendono il pericolo pubblico numero uno ogni qualvolta ci sia un corner a favore. Proprio il centravanti frentano, il capitano Francesco Di Gennaro, cala il tris al minuto 34’ della ripresa, servito da Alex Cianci dopo una fuga di 50 metri sulla fascia sinistra.

Trentasei punti in classifica per un Lanciano a punteggio pieno quando mancano due partite al giro di boa. Almeno per una notte, i rossoneri si portano a sei lunghezze sull’Atessa secondo in classifica.

Tutti uniti per un unico obiettivo!

#forzalanciano #amorepersempre