CUPELLO-LANCIANO 0-3: CRONACA E PAROLE DEL MISTER

I rossoneri espugnano in amichevole il Comunale di Cupello, club militante in Eccellenza

Prestazione maiuscola del Lanciano Calcio sul campo del Cupello in amichevole: i rossoneri si impongono con un netto 0-3 contro un club, quello rossoblù, che attualmente occupa la dodicesima posizione nel girone abruzzese di Eccellenza. 

Mister Del Grosso deve fare i conti con diverse assenze che lo costringono a schierare una formazione per certi aspetti "atipica" con Val esterno alto a sostituire l'acciaccato Sardella, Boccanera centrale al posto dell'assente Scudieri con Giancristofaro terzino destro, e Tarquini al centro dell'attacco in sostituzione dell'acciaccato Di Gennaro. 

I frentani partono subito forte: è il sesto minuto, infatti, quando la mezz'ala rossonera Mario Quintiliani, tra i tanti ex della partita, centra il palo interno con un sinistro violento a incrociare dai 20 metri. Sette minuti più tardi ci prova Cianci con un tentativo dalla distanza che si spegne a lato di un soffio. Alla mezz'ora Tarquini sfiora la traversa di testa nel cuore dell'area piccola su calcio d'angolo a rientare di Omar Shipple. Al 33' arriva il vantaggio: Boccanera interrompe di gran carriera un'azione manovrata dei padroni di casa e serve Pablo Val all'altezza del centrocampo, il centrocampista argentino apre per Cianci sulla sinistra e va a concludere a rimorchio sotto la traversa su assist basso dello stesso Cianci di sinistro. Tre minuti più tardi Tarquini cerca il raddoppio con un destro di potenza da venti metri che viene però prontamente respinto dal portiere cupellese. 

Termina il primo tempo ed il Lanciano cambia modulo passando ad un 4-3-1-2 con Rullo rifinitore alle spalle della coppia d'attacco Tarquini-Val. Non cambia tuttavia il copione della partita, che vede il Lanciano premere ancora sull'acceleratore giocando un calcio palla a terra e ricco di verticalizzazioni. La prima occasione di marca rossonera si registra al 60' con Tarquini che si gira sulla trequarti e si invola in azione personale fino a concludere alto sulla traversa da pochi metri. Per il bomber rossonero sarà il preludio di ciò che sarebbe accaduto sei minuti più in là: è il 66',infatti, quando Rullo viene imbeccato da Avantaggiato e la gira di prima intenzione per Tarquini che, a tu per tu con il portiere, realizza il raddoppio con un delizioso scavetto. Passano dieci minuti ed il Lanciano cala il tris: Quintiliani sventaglia da sinistra ancora una volta per Tarquini che galleggia sulla linea del fuorigioco; il centravanti rossonero addomestica il pallone e supera l'estremo difensore in uscita con un pallonetto prima di depositare il pallone in rete. 

"Sono molto soddisfatto della prestazione, - commenta mister Del Grosso - abbiamo giocato contro un ottima squadra che anche quest'anno sta facendo bella figura in Eccellenza ed annovera tra le sue fila dei giocatori importanti; dobbiamo però ancora crescere sia a livello mentale che a livello di occasioni da goal sotto porta perché anche oggi si è creato molto senza realizzare sempre alla perfezione. Una nota di merito - prosegue il tecnico - per Filippo Boccanera che ha fatto una buona prestazione da centrale, in sostituzuone di Scudieri, marcando due attaccanti di categoria per l'Eccellenza. Lui è un calciatore che può ricoprire tutti i ruoli della difesa e questo è molto importante. Quanto al modulo - chiosa l'allenatore rossonero - abbiamo fatto di necessità virtù: c'erano molti assenti ed eravamo quasi contati; ho ricevuto le risposte che volevo sia da Val, impiegato in tre ruoli diversi nell'arco della partita (esterno destro, esterno sinistro e seconda punta ndr), sia da Rullo che secondo me può ricoprire il ruolo di trequartista ed oggi lo ha dimostrato in maniera assoluta".