CASOLANA-LANCIANO 1-5: TRIONFO ROSSONERO CON LA QUARTA MANITA STAGIONALE

Frentani trascinati da Quintiliani, Di Gennaro ed un super Sinopoli

Il Lanciano espugna Casoli nella sesta gara di ritorno del Girone B di Promozione. La capolista ha la meglio sulla compagine gialloblù in un match giocato a viso aperto da entrambe le squadre. Lodevole la tenacia dei padroni di casa, più volte vicini al goal ma fermati da un Sinopoli in stato di grazia. La supremazia territoriale dei rossoneri è stata tuttavia decisiva soprattutto nella prima metà del primo tempo e nella parte centrale della ripresa. Mister Del Grosso deve rinunciare ad Antonio Petrone in mezzo al campo a causa di una lieve infiammazione al tendine; al suo posto torna dal primo minuto Verna: unica variazione rispetto all’undici vittorioso contro il Bucchianico la scorsa settimana.

I rossoneri partono fortissimo: al 9’ un’iniziativa di Sardella sulla sinistra costringe al fallo di mano Di Giuseppe all’interno dell’area di rigore. A trasformare dagli undici metri va Quintiliani che spiazza l’estremo difensore gialloblù e realizza lo 0-1. A ridosso del quarto d’ora i frentani sfiorano per tre volte la rete del raddoppio con Sardella e La Selva, ma i due esterni rossoneri peccano in precisione. Poco dopo il 15' è Tadic a rendersi pericoloso con una punizione bloccata a terra da Sinopoli. Questo sarà il preludio alla sfida nella sfida tra l’attaccante casolano ed il portiere rossonero. A dieci minuti dallo scadere della prima frazione ci prova Di Gennaro con un destro in diagonale da venti metri che si spegne a lato. Sull'altro versante risponde prima Capuzzi con un destro alto, poi Tadic che viene murato da Sinopoli con un intervento prodigioso. Al 38’ Verna va vicino ad un gran goal con una puntata di destro da fermo che sfiora il palo alla destra del portiere casolano. A pochi minuti dal duplice fischio il Lanciano trova il raddoppio con un colpo di testa perfetto di capitan Di Gennaro che si insacca all’angolino lontano su assist di Sardella sugli sviluppi di un corner battuto corto.

Nelle prime battute della ripresa è la Casolana a rendersi pericolosa in due occasioni con una conclusione a lato di Capuzzi e con un sinistro violento di Tadic deviato in angolo da Sinopoli con un grande intervento. All’8’ si rivede il Lanciano che sfiora il tris con un sinistro in diagonale di Verna che termina fuori di poco su suggerimento di Di Gennaro. Al 22’ è Natalini a sfiorare la rete dopo aver ricevuto sul secondo palo un tiro cross sporco di Boccanera, la sua conclusione non trova però il bersagio grosso. Al 24’ il Lanciano si distende con un contropiede sulla catena di sinistra: De Santis serve Di Gennaro, il capitano rossonero protegge il pallone e premia la sovrapposizione dello stesso De Santis che effettua un cross con il contagiri ancora per Di Gennaro che addomestica di petto e gonfia la rete per il suo ottavo centro in campionato, terzo nelle ultime due partite. Il Lanciano mette definitivamente all’angolo i padroni di casa due minuti più tardi con il poker di Quintiliani che realizza il suo dodicesimo centro stagionale approfittando di una corta respinta del portiere su punizione di Sardella. Il poker frentano non scoraggia gli animi della Casolana che va vicina in tre occasioni alla rete dell’1-4: due volte il solito Sinopoli nega la gioia del goal a Tadic, mentre la punizione di Orsini si spegne a pochi centimetri dal palo quando mancano sei minuti al fischio finale. Al 44’ il Lanciano sfrutta gli spazi concessi dai gialloblù per colpire con la quinta rete di giornata: a siglarla è Cianci al termine di una volata di cinquanta metri palla al piede. Il classe ’97 spezza un digiuno di reti che durava da agosto, dal 6-2 rifilato all’Ortona in Coppa Italia; in questo periodo l’esterno frentano ha incanalato una serie di buone prestazioni condite da diversi assist e da tanta sfortuna sotto porta, una sfortuna che sembra essersi interrotta oggi dato che pochi secondi più tardi proprio Cianci va vicino alla doppietta personale negata da un prodigioso intervento del portiere. Sul successivo contropiede la Casolana trova la rete dell’1-5 con un gran gesto tecnico di Tadic che realizza con un sinistro potente sotto l’incrocio imprendibile per Sinopoli.

Invariato il distacco sulla Bacigalupo per i ragazzi di mister Alessandro Del Grosso; il prossimo match in programma domenica 10 febbraio al Biondi vedrà la capolista protagonista contro la Val Di Sangro, prima squadra a battere i rossoneri in questo campionato di Promozione nel match di andata con un 1-0 segnato da diversi episodi.