CASALBORDINO-LANCIANO 2-0: ROSSONERI K.O. DOPO SEI VITTORIE CONSECUTIVE

Un goal per tempo condanna il Lanciano al “Comunale”

Incidente di percorso per il Lanciano sul campo del Casalbordino: rossoneri sconfitti per 2-0 con un goal per tempo. Interrotto dunque il filotto di sei vittorie consecutive per i ragazzi di mister Del Grosso che restano comunque primi in classifica con un vantaggio di tre punti sulle inseguitrici. Il tecnico rossonero ripropone Perri tra i pali e De Santis sulla corsia di sinistra, confermando i restanti 9/11 della formazione vittoriosa sul Piazzano.

Partenza da dimenticare per il Lanciano: il Casalbordino si porta infatti in vantaggio al primo affondo al 2’ minuto con Erragh che trafigge Perri con un sinistro a incrociare di controbalzo appena entrato in area di rigore. All’8’ e al 15’ i padroni di casa vanno vicini al raddoppio con due tentativi di Koffi che terminano out. Al 20’ Quintiliani ha l’occasione per il pareggio su invito di Tarquini, ma il suo sinistro viene respinto in angolo da Opara. Sul conseguente corner ancora Opara si supera sul colpo di testa di Natalini. Tre minuti più tardi Bangura sfiora il raddoppio su azione di contropiede, ma il suo tentativo termina alto sulla traversa. Al 24’ Sardella si vede negare la gioia del goal ancora una volta da Opara che devia in angolo con la punta delle dita il fendente del classe ’97 diretto all’angolino. Sul conseguente corner è ancora Natalini a sfiorare la rete con un colpo di testa che termina alto di poco. Il contropiede di Koffi rischia di fare male al Lanciano, ma il dieci giallorosso si divora la rete del raddoppio spedendo a lato da posizione invitante. Il Lanciano si riporta in avanti al 32’e al 35’, ma Opara si supera in entrambe le occasioni sui tentativi del centrale rossonero Piero Scudieri. L’ultima occasione della prima frazione si registra al 38’ con una punizione di Quintiliani che termina sull’esterno della rete dopo una deviazione della barriera.

La ripresa vede il Lanciano passare al 4-2-4 con Di Gennaro che prende il posto di Avantaggiato e va ad affiancare Tarquini nel reparto offensivo rossonero. Il cambio, però, non porta i risultati sperati: al 19’ il Casalbordino trova il raddoppio con Bangura, che raccoglie una seconda palla nei pressi del limite dell’area prima di scaricare un destro potente che si insacca all’angolino dopo un rimbalzo beffardo che inganna Perri. Il Lanciano cerca di accorciare le distanze al minuto 33 con La Selva, ma la sua punizione sfiora l’incrocio. I padroni di casa provano ad approfittare degli spazi concessi nella propria metà campo dai rossoneri con due tentativi di Kofi che terminano fuori di poco. Nel recupero il Lanciano sfiora per due volte la rete con Tarquini, ma Opara si supera anche in questa occasione.

Seconda battuta d’arresto stagionale per la capolista Lanciano; la sfida di Coppa Italia in programma mercoledì a Francavilla sarà la prima occasione di riscatto per i rossoneri, più determinati che mai a proseguire il cammino in testa alla classifica.