BURAN SI ABBATTE SUL BIONDI: LANCIANO-ROCCASPINALVETI 11-0

Dilagano i rossoneri, Alessandro Tarquini protagonista assoluto con un poker di reti

Il Lanciano scalda i cuori dei temerari tifosi sugli spalti con una prestazione fuori dall’ordinario: sono undici le reti messe a segno dai frentani ai danni del Roccaspinalveti. Prosegue la corsa in vetta alla classifica dei ragazzi di Del Grosso, nonostante le assenze del capitano Francesco Di Gennaro e del playmaker Daniele Avantaggiato.

La prima occasione del match è di marca rossonera, con Mario Quintiliani che al 3’ serve Lorenzo Sardella che da buona posizione conclude sull’estremo difensore ospite. Al 4’ si fa vedere il Roccaspinalveti con un tentativo al volo di Nicola Bruno che sfila alla sinistra di Di Vincenzo. Al 5’ ci prova Petrone da 25 metri, risponde Suriano in bagher. Due minuti più tardi Tarquini inizia a prendere le misure: cross di Pablo Val da sinistra per il numero 10 rossonero che stacca più in alto di tutti e centra la traversa a portiere battuto. Al 13’ ancora protagonista l’argentino Val che raccoglie una seconda palla e batte al volo verso la porta difesa da Suriano, ancora una volta grande risposta del portiere ospite che devia in angolo. Proprio sugli sviluppi del corner arriva il vantaggio rossonero: la palla al veleno di Sardella diventa un flipper nei pressi dell’area piccola e si insacca in rete con l’ultimo tocco di un difensore biancoverde. Il tempo di riportare il pallone a centrocampo ed arriva il raddoppio frentano con Alessandro Tarquini che trafigge il portiere con una rasoiata da 20 metri che si insacca all’angolino. Passano due minuti ed il Lanciano cala il tris: sterzata di Val che viene atterrato irregolarmente in area di rigore, il sig. Torricella assegna il penalty che viene realizzato da Tarquini con un destro di potenza sotto la traversa. Al 17’ si rivede il Roccaspinalveti: fuga sulla sinistra di Costantini che conclude ad incrociare, grande risposta di Di Vincenzo che devia in angolo. Al 22’ Omar Shipple sfiora l’eurogoal con un destro da 25 metri che esce di un soffio alla sinistra di Suriano. Al 23’ Tarquini si rende protagonista di una cavalcata palla al piede di 50 metri, la sua conclusione sorvola la traversa. Alla mezz’ora arriva il 4-0: Lorenzo Sardella trova il decimo gol stagionale con una punizione capolavoro di collo pieno che si infila sotto l’incrocio. Passano tre minuti ed è 5-0: Filippo Boccanera si incunea in area di rigore da destra, la sua conclusione viene respinta da Suriano sui piedi di Tarquini che realizza la tripletta personale. Due minuti più tardi il centravanti frentano coglie il secondo legno, con un tiro-cross da destra che bacia la parte superiore della trasversale prima di terminare sul fondo. Al minuto 41 viene annullato un goal allo stesso Tarquni per fallo di Giancristofaro sul portiere avversario. La prima frazione si chiude sul punteggio di 5-0.

Nella seconda metà di gara si conferma il monologo lancianese: nei primi sei minuti i rossoneri hanno due colossali occasioni per rimpolpare il punteggio con Petrone e Tarquini, ma prima un miracolo di Suriano, poi la scarsa precisione dell’ex Cupello, tengono fermo il punteggio sul 5-0. Al 13’ ed al 14’ l’estremo difensore ospite è ancora protagonista con due grandi interventi che negano la gioia della rete prima a Shipple e poi a Tarquini. Suriano, tuttavia, deve capitolare quarto d’ora della ripresa quando il faraone Omar Shipple è autore dell’ennesima serpentina da sinistra e lo trafigge con un destro a giro da posizione defilata. Per l’italo-egiziano è la quinta rete stagionale. Al 19’ Tarquini cala il poker personale realizzando il 7-0 su assist del subentrato Manuel Vitali. Per l’attaccante frentano è la quattordicesima rete stagionale che gli vale il trono solitario della classifica marcatori interna. Cinque minuti più tardi arriva l’8-0 con Alex Cianci, anch’egli subentrato, che batte Suriano con un colpo da biliardo dopo aver messo a sedere due difensori biancoverdi; decimo goal stagionale per l’esterno ex Marcianese. Al 27’ arriva l’undicesimo goal in campionato per Mario Quintiliani, che realizza di testa a ridosso della linea di porta su assist di Rullo da calcio di punizione. Due minuti più tardi ancora un calcio piazzato di Rullo propizia la rete: a realizzare è Pierluigi Scudieri che risolve una mischia mettendo a segno il suo terzo goal stagionale. Al 31’ c’è spazio anche per la seconda rete stagionale del classe 2000 Manuel Vitali, che, ad esattamente un girone di distanza dal primo goal in rossonero, realizza l’11-0 con un destro al volo su assist di Tarquini da destra.

Vittoria roboante per i frentani che restano capolista solitaria a +5 sulla Virtus Ortona seconda (con una partita in più), ed allungano a +9 sull’Atessa Mario Tano, fermato sullo 0-0 in casa dal Paglieta. Domenica prossima i rossoneri di mister Del Grosso saranno impegnati sul campo di Fresa Grandinaria per cercare di proseguire la corsa al titolo.

#forzalanciano #amorepersempre #frentani