LEGONZIANO IL LEONE FRENTANO: SAMUELE BERARDI VINCE IL CONCORSO PER IL NOME DELLA MASCOTTE

Il piccolo Samuele a dieci anni si aggiudica il pallone autografato dai calciatori rossoneri e regala il nome alla prima mascotte del Lanciano

Il concorso per l'assegnazione del nome alla prima mascotte della storia rossonera, iniziato in occasione della gara Lanciano-Casalbordino, e che ha visto protagonisti tutti i bambini presenti al Biondi proprio domenica 31 marzo, si è concluso domenica 7 aprile, in occasione del match Lanciano-Ortona, con la premiazione del vincitore proprio da parte della mascotte stessa. 

La giuria composta dal Sindaco Mario Pupillo, dal Presidente Fabio De Vincentiis, dal Presidente Onorario Mario Giancristofaro e dal mister Alessandro Del Grosso, ha reputato che il nome più bello tra gli oltre trecento partecipanti al concorso fosse "Legonziano". Un nome fortemente impregnato di storia ed allo stesso tempo straordinariamente adatto al leone frentano che sarà destinato a rappresentare negli anni i colori rossoneri. 

Proprio Legonziano il Leone Frentano ha accompagnato il vincitore del concorso Samuele Berardi, alunno della classe quinta della Scuola Primaria di Treglio, a centrocampo nell'intervallo del match Lanciano-Ortona per ricevere il premio: un pallone ufficiale del Lanciano Calcio autografato da tutti i giocatori rossoneri vincitori del campionato di Promozione 2018/19. 

Alle maestre responsabili delle relazioni con gli istututi scolastici Amalia Assunta Di Florio e Celeste Ciarelli, a tutte le scuole partecipanti, agli oltre trecento bambini ed ai loro genitori vanno i più sentiti ringraziamenti da parte della Società Lanciano Calcio

FORZA LANCIANO!!!