IL LANCIANO GUARDA AL FUTURO: DUE NUOVE INVESTITURE IN SOCIETA’

Presentati nelle scorse ore il nuovo segretario generale ed il nuovo responsabile delle strutture sportive

Il Lanciano si mette alle spalle il Lockdown e, in attesa di notizie ufficiali sulle sorti del campionato di Eccellenza 2019/2020, inizia a progettare il futuro strizzando l’occhio alla prossima stagione con due importanti investiture nell'ambito della gestione societaria. Sono stati infatti presentati nelle scorse ore il nuovo segretario generale ed il nuovo responsabile delle strutture sportive del club rossonero. Entrambe le figure sono new entry a tutti gli effetti ed andranno a rinforzare la struttura societaria preesistente. Andiamo a conoscere i nuovi membri della famiglia rossonera…

Il Dott. Cristian Tenaglia, giovane laureato in Giurisprudenza a Macerata, praticante avvocato in un prestigioso studio legale di Lanciano e specializzato in Diritto Sportivo con accento posto sulla contrattualistica e sui diritti di immagine di calciatori e tesserati di club sportivi, è dalla scorsa settimana il nuovo segretario generale del club del presidente Fabio De Vincentiis. Una figura giovane e competente, da mesi nel giro della società, che consentirà di fare un grande passo in avanti sotto il punto di vista dell’organizzazione presente e futura dei colori rossoneri.

“Ho conosciuto il presidente De Vincentiis diversi mesi fa – ha commentato il Dott. Tenaglia in sede di presentazione – parlando con lui ho subito capito come avessimo diversi punti in comune nel modo di vedere il calcio. In questi mesi abbiamo iniziato a collaborare più che altro in ambito di consulenze legali e sportive, e questo periodo mi ha dato l’opportunità di conoscere le persone che costituiscono la Società rossonera nei vari settori, quindi Fabio Lombardi, Giancarlo Micolucci, Andrea D’Orsogna ed i membri dello staff. Ho cercato di assorbire tutti gli insegnamenti del caso e di istaurare un rapporto di fiducia reciproca con tutti. Quando il presidente ha deciso di affidarmi questo importante ruolo ho accettato senza pensarci due volte: sono orgoglioso di poter mettere al servizio del Lanciano le mie competenze e di poter intraprendere un percorso di crescita importante per me, sperando che tutto vada di pari passo con la crescita esponenziale di una società che guarda al futuro con entusiasmo e grande senso di responsabilità”.

Un tassello importante per i colori rossoneri; tassello che, come anticipato, non rappresenta l’unica novità degli ultimi giorni: è Tommaso Belfiore, infatti, il nuovo responsabile delle strutture sportive del club. Un’altra figura di fondamentale importanza, Belfiore si occuperà della gestione delle opere di manutenzione sia dello Stadio Guido Biondi, sia del Centro Sportivo Frentano, con l’obiettivo di garantire a calciatori, tesserati e tifosi il massimo dell’esperienza sportiva legata al Lanciano Calcio.

“Come titolare di un’impresa che opera nel ramo edile non posso che essere orgoglioso di poter dare una mano alla società Lanciano Calcio nell’ambito delle strutture sportive – spiega Tommaso Belfiore ai microfoni di Lanciano Channel – ho creduto in questo progetto sin dal primo giorno e continuo a farlo con grande orgoglio ed entusiasmo. Sono un appassionato di calcio e sono già stato dirigente in passato di una piccola società a Canosa Sannita; l’aria che si respira al Biondi è quella del grande calcio, e sono certo che lavorando in questo modo si potranno fare cose straordinarie”.

Le strutture dunque ancora al centro del progetto rossonero, con opere di migliorie già avviate nella pancia dello Stadio Guido Biondi e con il Centro Sportivo Frentano che, già in funzione dal 2019, continuerà a crescere passo dopo passo per diventare un vero e proprio fiore all’occhiello del territorio.

“Siamo già a lavoro guardando all’obiettivo della prossima stagione – commenta infine il presidente Fabio De Vincentiis – stiamo allargando la famiglia rossonera per potenziare sempre di più una struttura ormai consolidata da tre stagioni sportive. Vogliamo dare al Lanciano Calcio delle grandi professionalità a livello territoriale e gli ultimi due arrivati, in aggiunta alla struttura già presente in precedenza, sono la testimonianza di quelli che sono i nostri obiettivi a medio-lungo termine. Aspettiamo di capire come si evolveranno i fatti legati al Covid-19 per poi continuare a programmare un futuro in cui vogliamo assolutamente che il nostro sodalizio continui a crescere ed essere ricco di persone professionali e competenti a tutti i livelli”.